Legge di Bilancio 2022 – Novità in tema di Irpef e Irap

Legge di Bilancio per il 2022 ha apportato rilevanti modifiche al sistema di tassazione Irpef e Irap.



Esclusioni da Irap


A decorrere dal 2022, non è dovuta l’Irap da parte delle persone fisiche esercenti attività commerciali ed esercenti arti e professioni.



Nuove aliquote Irpef


Vengono riorganizzate le aliquote Irpef che, ai sensi dell’articolo 11, comma 1, Tuir, diventano:

a) fino a 15.000 euro - 23%;

b) oltre 15.000 euro e fino a 28.000 euro - 25%;

c) oltre 28.000 euro e fino a 50.000 euro - 35%;

d) oltre 50.000 euro - 43%.



Altre modifiche Irpef


Si segnalano rilevanti novità anche in materia di:

- detrazioni redditi da lavoro dipendente

- trattamento integrativo per i redditi da lavoro dipendente

- detrazioni redditi da pensione

- detrazioni per redditi da lavoro autonomo e altri redditi



Proroga agevolazione prima casa under 36


Viene prorogata al 31 dicembre 2021 l’agevolazione riconosciuta agli under 36 con un ISEE non superiore a 40.000 euro annui per l’acquisto della prima casa di cui all’articolo 64, D.L. 73/2021.


Viene, inoltre prorogata, sempre al 31 dicembre 2022, l’agevolazione consistente nella misura massima della garanzia concedibile dal Fondo di garanzia per la prima casa elevata all’80% della quota capitale, tempo per tempo in essere sui finanziamenti concessi.



Detrazioni fiscali per le locazioni stipulate dai giovani


Ai giovani di età compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti, con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro, che stipulano un contratto di locazione ai sensi della L. 431/1998, per l’intera unità immobiliare o porzione di essa, da destinare a propria residenza (sempre che la stessa sia diversa dall’abitazione principale dei genitori o di coloro cui sono affidati dagli organi competenti ai sensi di legge), spetta, per i primi 4 anni di durata contrattuale, una detrazione dall’imposta lorda pari a 991,60 euro, ovvero, se superiore, pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione e comunque entro il limite massimo di 2.000 euro.


41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti