Regime Forfettario – Novità 2020

Regime Forfettario – Novità 2020

La Legge di Bilancio per il 2020 (Legge n. 160/2019 – articolo 1, commi 691- 692) ha introdotto rilevanti novità che incidono sul regime forfettario (sia per accesso al regime che per il mantenimento dello stesso).

Spese per personale

Viene inibito il regime ai soggetti che nell'anno precedente hanno sostenuto spese per il personale e per il lavoro accessorio eccedenti Euro 20.000 lordi annui (rilevano le spese per lavoro accessorio, per lavoro dipendente e per compensi erogati ai collaboratori, anche assunti per l’esecuzione di specifici progetti, comprese le somme erogate sotto forma di utili da partecipazione agli associati e le spese per prestazioni di lavoro prestato dall’imprenditore o dai suoi familiari).

Redditi lavoro dipendente

Viene inibito il regime ai soggetti che nell'anno precedente hanno percepito redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente eccedenti l'importo di Euro 30.000 (la verifica dì tale soglia è irrilevante se il rapporto di lavoro è cessato).

Regime premiale

I contribuenti che aderiscono al regime forfettario non sono obbligati alla predisposizione delle fatture in formato elettronico.

E’ stato tuttavia introdotto un regime premiale qualora il contribuente emetta nell’anno esclusivamente fatture elettroniche; in tal caso, infatti, il termine di decadenza per la notificazione degli avvisi di accertamento è ridotto a 4 anni (invece di 5).

Cumulo reddito per deduzioni/detrazioni

Ai fini del riconoscimento della spettanza o per la determinazione di deduzioni, detrazioni o benefici di qualsiasi titolo, anche di natura non tributaria, al possesso di requisiti reddituali, si tiene conto anche del reddito assoggettato al regime forfetario.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Esportatori abituali – novità introdotte nel 2020

La presente per ricordare, in tema di esportatori abituali, alcune novità entrate in vigore durante l’anno 2020 e applicabili anche nel 2021. In particolare: la dichiarazione di intento non dovrà più