Novità di inizio 2022: Tasso di interesse legale sale all’1,25% Limite per l’utilizzo del contante

Aggiornamento: 22 dic 2021


Tasso di interesse legale all’1,25%


Sulla Gazzetta Ufficiale n. 297 del 15 dicembre 2021 è stato pubblicato il decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze 13 dicembre 2021, che modifica il tasso d’interesse legale di cui all’art. 1284 c.c. innalzandolo dall’attuale 0,01% all’1,25% in ragione d’anno a partire dal 1° gennaio 2022.



Limite per l’utilizzo del contante a Euro 999,99


Il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020 ha ridotto il limite al di sopra del quale sono vietati trasferimenti di contante e di titoli al portatore, per i cittadini residenti in Italia, che dal 1° gennaio 2022 è fissato nella misura di Euro 999,99 per singola transazione.


Si ricorda che l’ultimo cambiamento in ordine di tempo ha introdotto, con l’art. 18 del D.L. n. 124/2019, collegato alla legge di Bilancio 2020, la graduale riduzione del limite di utilizzo del contante che è passato dal precedente limite di Euro 3.000 al limite di Euro 1.000 per singola transazione.

Il passaggio è stato strutturato in due fasi:

  • la prima con la fissazione di una soglia del valore di Euro 2.000 a decorrere dal 1° luglio 2020 e sino al 31 dicembre 2021;

  • la seconda dal 1° gennaio 2022, data a partire dalla quale la soglia di valore, al di sopra della quale sono vietati trasferimenti di contante di titoli al portatore, sarà quindi definitivamente fissata a Euro 999,99.

38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

La presente per ricordare, in tema di esportatori abituali, alcune novità entrate in vigore durante l’anno 2020 e applicabili anche nel 2021. In particolare: la dichiarazione di intento non dovrà più