top of page

Ampliamento applicazione Split Payment

Oggetto: Ampliamento applicazione Split Payment

La presente per informare che, con il D.L. n. 50/2017, sono state apportate rilevanti novità in tema di split payment. Con riferimento alle operazioni per le quali sarà emessa fattura a far data dal 1° luglio 2017, il regime si renderà applicabile anche per le operazioni effettuate nei confronti dei seguenti soggetti:  società controllate, ai sensi dell'art. 2359, comma 1, n. 1 e 2, cod. civ., direttamente dalla Presidenza del C.d.M. e dai Ministeri;  società controllate, ai sensi dell'art. 2359, comma 1, n. 1), cod. civ., direttamente dalle Regioni, Province, Città metropolitane, Comuni, unioni di Comuni;  società controllate direttamente o indirettamente, ai sensi dell'art. 2359, comma 1, n. 1), cod. civ., dalle società di cui ai precedenti punti;  società quotate inserite nell'indice FTSE MIB della Borsa italiana. Inoltre rientreranno nel campo applicativo della predetta norma tutti i soggetti con inclusione, quindi, anche dei soggetti che effettuano prestazioni di servizi assoggettate a ritenuta alla fonte. I contribuenti possono richiedere agli enti o società committenti una dichiarazione attestante la riconducibilità alla categoria di soggetti che applicano lo split payment.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Nuova Sabatini

La Legge di Bilancio per il 2024 ha rifinanziato, nella misura di 100 milioni di euro, la c.d. “Nuova Sabatini”, misura di sostegno agli investimenti in beni strumentali da parte di micro, piccole e m

Agevolazioni SIMEST

SIMEST ha attivato sei linee d’intervento per la presentazione delle richieste agevolative; si specifica che la spesa minima è di € 10.000. Si tratta delle seguenti misure: Transizione Digitale o Ecol

bottom of page